Terriccio per Ortensie: Prezzi e Offerte

Terriccio per Ortensie: Prezzi e Offerte per i Terricci Ortensie in commercio. Trova il Terriccio per Ortensie al Miglior Prezzo Online.

Terriccio per Ortensie

Le ortensie amano un terreno mediamente argilloso che abbia la capacità di trattenere l’acqua per rimanere uniformemente umido, ma abbastanza drenante per non creare ristagni. Un buon Terriccio per Ortensie deve anche essere ricco di materia organica o arricchito con altro tipo di fertilizzanti, per nutrire le radici.

Il terriccio per ortensie: argilloso senza esagerare

Le ortensie necessitano di una certa compattezza del terreno affinché l’umidità venga mantenuta costante intorno all’apparato radicale della pianta. Ma un terreno troppo duro rischia di ostacolare lo sviluppo delle radici e creare ristagni d’acqua, con conseguente marciume radicale.

Quindi, se le ortensie sono coltivate in vaso, occorrerà fare attenzione che il terriccio sia tendenzialmente argilloso ma arricchito di molta materia organica, per migliorarne la consistenza e il drenaggio, oltre che per fornire alle piante il giusto nutrimento. Anche se coltivate in piena terra, le ortensie hanno bisogno di questo tipo di terra, ricca di fertilizzante possibilmente naturale, almeno in prossimità dell’apparato radicale, per potersi sviluppare al meglio. Quindi cerchiamo sempre di usare per le Ortensie Terra sempre piena di nutrimenti per aiutare al meglio la crescita della pianta nel primo periodo.

Il terriccio sabbioso va invece decisamente evitato. Alcune varietà di ortensie lo tollerano, ma nessuna varietà lo preferisce.

È indispensabile, nella coltivazione in vaso delle ortensie, avere l’accortezza di praticare dei fori sul fondo dei vasi e creare uno strato drenante con palline di argilla espansa o pomice naturale; per permettere all’acqua in eccesso di defluire dopo le annaffiature.

Mentre una pacciamatura sulla superficie del vaso può aiutare ad evitare l’evaporazione rapida ed eccessiva e la secchezza dello stato superficiale del terreno per Ortensie. Quindi è consigliato mantenere per le Ortensie Terreno sempre propriamente irrigato.

Come comporre un buon terriccio per ortensie

In commercio si trovano dei terricci per Ortensie già pronti specifici per le ortensie, ma anche se non si è deciso di miscelare da soli i componenti per ottenere il terriccio perfetto, può essere utile sapere quali elementi questo terriccio dovrebbe contenere. Il segreto è nella materia organica naturale: letame maturo e compost organico. I materiali organici alleggeriscono la terra, aiutano il drenaggio, favoriscono lo sviluppo di microrganismi che miglioreranno nel tempo la qualità del terriccio da Ortensie.

Se la terra per le Ortensie di partenza è molto compatta si possono aggiungere anche materiali inerti, come frammenti di pietre e sabbia, fino ad ottenere un terriccio leggero e ben sciolto. Nel terriccio x Ortensie pronto in vendita presso i vivai possono essere presenti fertilizzanti e altri additivi.

Un’occhiata all’etichetta del terriccio per Ortensia che si acquista permette di avere tutte le informazioni sulla composizione e sulle caratteristiche fisiche, come permeabilità e porosità.

Troveremo in etichetta i macroelementi e microelementi che servono per l’accrescimento della pianta (indicati con la sigla NPK) il pH (grado di acidità del terriccio), la proporzione tra carbonio e azoto (studiata affinché le sostanze organiche si decompongano e diventino assorbibili nei giusti tempi) la quantità di sali.

In generale, il terriccio per le ortensie è un terriccio adatto per le piante cosiddette “acidofile” (azalee, camelie rododendri, eriche, ecc.), che prediligono terreni da subacidi ad acidi, cioè con pH che va da 6 a 4,5

Ph Terriccio Ortensie: come influisce sul colore delle ortensie

L’acidità o l’alcalinità del terreno influenzano il colore di alcuni tipi di ortensie (attenzione! Non di tutte le varietà, solo quelle a foglia larga con fiori che in natura hanno tonalità dal rosa al blu).

Malgrado quindi il terriccio standard per le ortensie sia a pH acido, si può giocare con i diversi gradi di acidità per ottenere colorazioni più intense, all’interno ovviamente dello spettro possibile. Un pH 8, meno acido, farà virare il colore della fioritura verso il rosa intenso, un pH 7 darà il rosa lilla, scendendo al pH 5,5-6,5 avremo il celeste fino ad arrivare al blu con un pH molto acido, intorno al 4,5.

E la torba?

Nel mix per ottenere per l’Ortensia Terreno a buon drenaggio ma costantemente umido e perfetto per le ortensie, una volta si usava abbondantemente anche la torba; in particolare la “bionda strutturata” e l’”irlandese”. Una soluzione facile, quella di aggiungere torba al Terriccio per Ortensie, ma non indispensabile.

La torba, non essendo una risorsa rinnovabile ed ecosostenibile, sta lentamente scomparendo nella preparazione per l’Ortensia Terriccio, sostituita da altri elementi; un esempio sono i sottoprodotti della lavorazione delle noci di cocco, una novità nel campo della fitocultura.

Terriccio per Ortensie Prezzi Online

Il prezzo del terriccio per Ortensie può variare in base a diversi fattori, tra cui:

  • La qualità della Terra per Ortensie: i terreni di alta qualità possono costare di più rispetto a quelli di bassa qualità.
  • La disponibilità del terriccio: se il terriccio per le Ortensie è in grande richiesta e la disponibilità è limitata, il prezzo potrebbe essere più alto.
  • La stagione: durante la stagione di coltivazione dei Ortensie, il prezzo del terriccio può essere più elevato a causa della maggior domanda.
  • La zona geografica: il prezzo del terriccio Ortensie può variare a seconda della regione in cui viene acquistato, a causa delle differenze di offerta e domanda in quella particolare zona.

In generale, il prezzo terriccio Ortensie può variare da pochi euro a diversi euro al sacco, a seconda della qualità e della quantità acquistata.

Altro Terriccio Per Piante

Altri tipi di Terriccio per Piante presenti sul sito:

  1. Terriccio per Orchidea;
  2. Terriccio per Piante Grasse;
  3. Terriccio per Sanseveria;
  4. Terriccio per Orti;
  5. Terriccio per Peperoncini;
  6. Terriccio per Cannabis;
  7. Terriccio per Ciclamini;
  8. Terriccio per Gerani;
  9. Terriccio per Rose;
  10. Terriccio per Fragole;
  11. Terriccio per Mirtilli;
  12. Terriccio per Talee;
  13. Terriccio per Bonsai;
  14. Terriccio per Azalee.