> > Nuova Piscina: Interrata o Fuori Terra?

Confronto tra piscina interrata e piscina fuori terra, vantaggi e svantaggi di questi due differenti tipi di piscine per gli spazi esterni.

La prima cosa da fare prima di realizzare una piscina è informarsi esattamente su ciò che essa richiede e avere le corrette raccomandazioni che si addicono al vostro spazio e alle vostre esigenze.

Chiedete pure ad amici e parenti che hanno già una piscina interrata ed anche a chi ha una piscina fuori terra a loro disposizione, ma non fatene di loro l’unico riferimento.

Il professionista che potrà darvi le indicazioni corrette e il preventivo veritiero sulle spese che dovreste sostenere sarà il costruttore o architetto di vostra fiducia. Assicuratevi che esso abbia licenza per fare valutazioni sul terreno di vostra proprietà per la costruzione della piscina.

Potete quindi scegliere tra i due tipi fondamentali di piscine: quelle interrate e quelle fuori terra.

Piscine Fuori Terra

Generalmente, le piscine fuori terra sono meno care da installare sia in termini di materiali sia di metodi di costruzione.

Solitamente sono rivestite con del pesante vimini su una struttura portante di acciaio, legno, alluminio o altro materiale.

Le dimensioni e i modelli delle piscine lasciano ampio margine di scelta, con forma rotonda, ovale o rettangolare.

Tra i vantaggi delle piscine fuori terra c’è principalmente quello di poterle coprire quando non vengono usate (come in inverno) o spostate in altri luoghi. Spesso le piscine fuori terra non sono neanche tassate come miglioria della proprietà.

La manutenzione è semplice e piccoli danni come lacerazioni a tagli del vinile possono essere riparati con facilità usando materiali poco costosi.

Piscine Interrate

Le piscine interrate per il giardino possono essere costruite utilizzando rivestimenti vinilici rinforzati sotto terra sorretti da una struttura.

In alternativa si possono scegliere la fibra di vetro, cemento, o cemento spruzzato sopra un quadro paniere dei ferri di armatura in acciaio e rete metallica. In seguito una miscela di gesso bianco è applicata sopra il cemento per conferirle una superficie liscia che a quel punto può essere verniciata.

Le dimensioni e forme delle piscine interrate possono essere svariate: a rene, in formato libero, ovale, ecc, tuttavia, bisogna considerare i costi d’installazione per gli scavi, dei materiali e della manodopera, che ovviamente sono più costosi delle piscine fuori terra.

A differenza di piscine fuori terra, le piscine interrate di solito sono tassabili come miglioramenti di proprietà.

Tipi di piscine interrate

Se volete trasformare completamente il vostro giardino o cortile, una piscina interrata, è perfettamente in grado di fare ciò. Questo tipo di modifica, vi offrirà grande opportunità per esprimere la vostra creatività in modo completamente unico.Quando si decide di costruire una piscina interrata, ci sono molte cose cui pensare ma anche molto spazio al divertimento che potrà coinvolgervi in questo progetto a lungo termine.

Naturalmente la prima domanda che vi farete è: che tipo di piscina posso costruire? Le piscine interrate esistono di tre tipi e variano nel prezzo, secondo dove si vive e i vantaggi che esse offrono. Andiamo a vedere nel dettaglio le caratteristiche dei tipi di piscine interrate.

  1. La piscina interrata in cemento, sono quelle in grado di offrire la massima flessibilità nella progettazione, infatti, esse possono essere costruite in qualsiasi forma, da quella tradizionale a quelle con spazi irregolari. Richiedono circa dodici settimane per essere costruite.
  2. Le piscine interrate in vinile sono quelle pre-progettate. Rispetto alle piscine in cemento richiedono meno intensità di lavoro e sono la scelta meno costosa tra le piscine interrate. Si possono trovare in diverse forme già progettate, ma possono essere personalizzate con funzionalità aggiuntive. Offrono anche una vasta gamma di colori e modelli. Essendo strutturate con materiali prefabbricati, il processo di costruzione è più semplice, potrete quindi ritrovarvi con la vostra piscina in vinile in circa tre settimane.
  3. Le piscine interrate vetroresina si trovano in pezzi pre-formati e, quindi anche questa installazione è di tipo veloce, all’incirca una – tre settimane. Sono disponibili in molte forme, stili e colori. Oltre al vantaggio di un’installazione rapida, troviamo quello della sua superficie scorrevole che rende impossibile alle alghe aggrapparsi ad essa. Questo significa che il processo di manutenzione è molto più semplice e richiede minor quantità di sostanze chimiche.

 

Le rifiniture saranno il tocco di magia necessario a completare l’opera. Oltre ai passaggi, ai sistemi di pulizia e altre caratteristiche di sicurezza, mettete alcuni giochi e sdraio per rendere confortevole quest’angolo che potrete godere in tutti gli anni a venire.

Fatevi seguire da una ditta specializzata nella realizzazione e installazione di piscine interrate, i professionisti del settore sono in grado di suggerirvi il meglio, soprattutto in base alla vostra esigenza specifica, in base alle caratteristiche della vostra abitazione e in base al budget che avete in mente di spendere.